Press "Enter" to skip to content

Recensione libri: Dimmi che sei mio e il dono della felicità

Hello guys! Ciao a tutti carissime amiche come va? Purtroppo oggi è l’ultima giornata di festa poi si ritorna a scuola, università, lavoro ecc.
In questi giorni di festa ho avuto la possibilità di iniziare questo blog e sono veramente molto felice, perché ho tante idee da proporvi. Oggi avevo pensato di recensire due libri che ho avuto la possibilità di leggere e ho letto due romanzi carini sul mio kindle il primo di cui ho intenzione di parlarvi è:

Il dono della felicità- Sara Purpura Lucy ha davanti a sé un futuro radioso come socio del prestigioso studio legale fondato dal padre. Derek vive nell’oscurità e nella rabbia, da quando quest’ultimo l’ha privato degli affetti più cari. Ferire Lucy gli appare la giusta vendetta nei confronti dell’uomo che gli ha distrutto la vita. Con il proposito di esorcizzare il passato e trovare pace, il suo intento sarà avvicinarla e portare a termine il suo piano. A volte, però, tutto può accadere. Può succedere che un risentimento e un’idea di vendetta, si annullino di fronte al prodigio dell’amore e, che l’arroganza di un uomo s’inchini al volere della coscienza. Può succedere, infine, che due anime s’incontrino ignorando di essere predestinate da una vita e cedano al richiamo della passione. Nessun piano può essere seguito alla lettera se a sconvolgerlo è il cuore. Una storia che vi farà credere ancora nella magia dell’amore e nel miracolo più grande che esso possa compiere.
FORMATO KINDLE: 0,99 euro
COPERTINA: 14,99 euro

Mi aspettavo di leggere il classico romanzo dove lui è un uomo ricco d’affari e lei la poverina che deve per forza essere mantenuta da qualcuno. Sono rimasta particolarmente sorpresa dal fatto che il libro è molto piacevole e non è scontato. Lei è un avvocato di successo, lui è un uomo di successo caduto in disgrazia, ma non ha nulla in comune con i romanzi che siamo abituati a leggere ultimamente. Lo stile della scrittrice mi è piaciuto, la trovo molto concisa e non si perde in dettagli inutili. L’unica cosa negativa di questo libro è il continuo tira e molla dei personaggi e la poca attenzione verso una trama più curata. Del resto nel restringere i dettagli la scrittrice ha ristretto anche il contenuto principale. E’ un libro che leggerei qualche altra volta, magari quando non voglio leggere qualcosa di pesante. Certamente, non è un libro che acquisterei a quasi quindici euro perchè nel complesso non arriva a quella portata. Però, se avete un kindle o un kobo, ve lo consiglio.
VOTO: 4/5


DIMMI CHE SEI MIO- KRISTEN ASHLEY
Mentre sta allestendo la vetrina del suo amato e frequentatissimo panificio, Tess O’Hara vede comparire l’uomo dei suoi sogni: atletico, deciso, e con un paio di occhi che mandano riflessi di mercurio liquido. Lui la invita a bere una birra e lei accetta senza pensarci troppo. Tutto sembra molto naturale e spontaneo tra di loro, ma quattro mesi dopo, Tess scopre che Brock è un agente sotto copertura dell’Agenzia Federale Antidroga che sta indagando sul suo ex marito, coinvolto in traffici poco puliti. Così, nonostante i forti sentimenti e l’attrazione decide di mollarlo. Ma Brock non è affatto d’accordo. Dopo anni a contatto con la feccia della società, finalmente ha incontrato la persona che mancava nella sua vita e non è intenzionato a lasciarla andare, soprattutto dopo che ha saputo quale pesante segreto Tess porti con sé.
ebook: 4,99 euro
copertina: 7,43 euro
Questo libro l’ho preso volontariamente senza cercarlo all’ultimo minuto sul Kindle store. Avevo davvero tantissime aspettative, perchè aveva un elemento che gradisco molto ed è la presenza di suspance, personaggi dell’FBI o situazioni che rimandino al classico thriller. Purtroppo quando ho iniziato a leggere questo libro l’ho trovato veramente molto pesante e non riuscivo ad andare avanti. Ho portato a termine questo libro con fatica e non sono soddisfatta, soprattutto per le recensioni che ho letto in giro. Non lo consiglio, però mi rendo conto che a qualcuno questo genere poco elaborato e molto banale possa piacere quindi se vi interessa leggere un libro che non cura molto i personaggi e la trama, ma che si basa soltanto sull’amore questo è il libro che fa al caso vostro.
VOTO: 2,5/5
P.S. Questo è un mio parere quindi interpretatelo come tale. Ho deciso di intraprendere un nuovo modello di post e di introdurre gli articoli anche in inglese. Dal prossimo articolo leggerete lo stesso post sia in italiano che in inglese.
Buona Epifania!

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: