Recensione: Sotto le cicatrici di Mary Durante

TW: Questo libro espone tematiche non adatte a un pubblico inconsapevole. I personaggi, come evidenzia l’autrice, commettono azioni di dubbio gusto e ingiustificabili. La narrativa differisce dalla vita reale e narrare dei fatti, anche in modo impeccabile, non significa condividerli o riprodurli.

Avvertenze: violenza tipica delle gang, maltrattamenti passati su minori, omofobia, accenni a terapie di conversione (non riguardanti i protagonisti). Sono presenti scene di bondage e di leggera dominazione e sottomissione, ma tutte le scene di carattere sessuale sono consensuali e tutti i personaggi sono maggiorenni. Naturalmente c’è il lieto fine.

Titolo:Sotto le cicatrici

Autrice: Mary Durante

Editore:self publishing

Prezzo: 12,99 euro

Trama: Quando Malcolm incontra Luka Marev, il nuovo killer della gang rivale, lo inquadra subito come un pericolo: abile con i coltelli, insolente, completamente pazzo.
La scelta più saggia sarebbe ucciderlo o stargli lontano. Certo, sarebbe tutto più semplice se le loro gang non avessero appena scelto di unire le forze in una tregua, forzandoli a una collaborazione sul filo del rasoio.
O se Luka, con la sua faccia d’angelo, il fisico androgino e gli occhi innocenti fin troppo propensi a cercarlo, non fosse l’esatta incarnazione delle sue fantasie erotiche.

Quando Luka conosce Malcolm Davis, due particolari gli si imprimono sulla retina: la cicatrice che gli deturpa una guancia e gli occhi da predatore.
Potrebbe svelare il mistero che quel gigante rappresenta, sedurlo o ucciderlo. Per lui sono tre scelte ugualmente intriganti, con cui spezzare la monotonia della missione a cui ha dedicato la vita.
Quando le ombre del suo passato tornano a galla, ciò che doveva essere un semplice diversivo si rivela invece un gioco pericoloso, da cui non è certo di poter uscire vincitore. Ma il rischio è metà del divertimento, giusto?

Recensione: Sotto le cicatrici

Luka è un ragazzo giovanissimo ma solo in apparenza. E’ maturato compiendo atti criminali importanti e finendo nella trappola di una gang che lo usa per i suoi servigi. Fin quando non incontra lo scontroso e poco amichevole Malcom, picchiatore di una gang attualmente in tregua con la sua.

Per Marev, Davis diventa subito un interesse appetibile. E’ interessato dalla sua presenza, dal corpo sfigurato dalle sue cicatrici e dalla poca loquacità quando finiscono insieme in un lavoro. La passione scoppia irrefrenabile tra i due e prima che se ne accorgano finiscono per alimentarla con il desiderio.

Ma dietro il desiderio si cela sempre qualcosa di molto più profondo, immodificabile e inaspettato in grado di alimentare dei sentimenti atavici ricolmi di amore e speranza. Sotto le cicatrici è un romanzo dai risvolti dark, cruenti in alcune parti. Eppure, è romanticamente ambizioso pieno di dolcezza e tenerezza. L’amore è un sentimento democratico e infinito: esiste anche per chi vive ai margini della società al di là dei meriti. Uno dei due personaggi è un bibliofilo e ci saranno dei passaggi mozzafiato lungo la storia. L’autrice scrive in modo delizioso e coinvolge fin dalla prima pagina. (E’ stata in grado di farmi piacere gli omegaverse, io che li rifuggo con tutta me stessa. La mia stima è infinita verso questa penna così sensuale).

 

Informazioni sull'autrice

Classe 1994, da sempre innamorata della conoscenza e della letteratura. Sono appassionata di studi sociologici e della pallacanestro americana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d